Home » Prodotti » Caldaie a condensazione

Prodotti

Caldaie a condensazione

Caldaie a condensazione - AFFIDATI AGLI SPECIALISTI

 

 

Risparmio sul riscaldamento fino al 50%

 

 

clicca sull'immagine per saperne di più

Da due anni le caldaie e gli scaldabagni tradizionali devono essere sostituiti con i nuovi impianti. Quando si procede all'acquisto dei prodotti, bisogna fare attenzione, e rivolgersi ad uno specialista.

 Le caldaie a condensazione sono caldaie di nuova generazione che recuperano il calore dei fumi di scarico tramite un sistema di condensazione interna

Consentono un risparmio del 30% sul consumo di metano e ad incentivare questi lavori interviene anche il Governo che, attraverso gli ecobonus, garantisce agevolazioni fiscali con detrazioni fino al 65% sugli impianti di nuova generazione che migliorano l’efficienza energetica.

Le caldaie a condensazione sono tra le più moderne ed ecologiche oggi esistenti. Riescono ad ottenere rendimenti molto elevati e riduzioni delle emissioni di NOx e CO fino al 70% rispetto agli impianti tradizionali.

Le normali caldaie, anche quelle definite "ad alto rendimento", riescono infatti ad utilizzare solo una parte del calore sensibile: il loro rendimento è infatti nell'ordine del 91-93% riferito al potere calorifico inferiore.

Il vapore acqueo generato dal processo di combustione (circa 1,6 kg per m3 di gas) viene invece disperso in atmosfera attraverso il camino: la quantità di calore in esso contenuta, definito calore latente, rappresenta ben l'11% dell'energia liberata dalla combustione.

La caldaia a condensazione, a differenza della caldaia tradizionale, può invece recuperare una gran parte del calore contenuto nei fumi espulsi attraverso il camino.

La particolare tecnologia della condensazione consente infatti di raffreddare i fumi al di sotto del punto di rugiada, con un recupero di calore utilizzato per preriscaldare l'acqua di ritorno dall'impianto.

In questo modo la temperatura dei fumi di uscita (fino a 40°C) mantiene sempre lo stesso valore della temperatura di mandata dell'acqua, ben inferiore quindi ai 140-160°C dei generatori ad alto rendimento ed ai 200-250°C dei generatori di tipo tradizionale.

Le caldaie a condensazione utilizzano tubi di scarico in acciaio inox o addirittura in plastica: solo da questo elemento si capisce quanto sfruttino il calore che altrimenti andrebbe disperso nei fumi.

Necessitano anche di un tubo per lo scarico dell'acqua di condensa che si forma toccando le pareti fredde del camino.

 

 I vantaggi economici

 

Con le caldaie a condensazione si raggiungono risparmi nell'ordine del 30% sulla fornitura di acqua a 60 °C, del 50% se la temperatura è inferiore.

Le prestazioni migliori sono quelle a carico parziale, ovvero il riscaldamento di un edificio, dove con radianti tradizionali consentono risparmi fino al 50%.

Esse infine esprimono il massimo delle prestazioni (risparmi del 40% e oltre) quando vengono utilizzate con impianti che funzionano a bassa temperatura (30-50°C), come ad esempio con impianti a pannelli radianti.

Grazie alle caratteristiche costruttive della caldaia a condensazione, quando si sostituisce una caldaia tradizionale con una a condensazione è possibile sceglierne una di potenza inferiore.

Se completiamo il sistema con l'integrazione di pannelli solari, ed aggiungiamo il risparmio che proviene dall'utilizzo dell'energia solare (25-30% medio), notiamo che dalla combinazione di pannelli solari + caldaia a condensazione è possibile ottenere risparmi del 50-60%.