Home » Prodotti » Pompe di Calore

Prodotti

Pompe di Calore

Pompe di Calore - AFFIDATI AGLI SPECIALISTI

 

 

 

 

Acqua calda GRATIS dal Fotovoltaico

 

 

clicca sull'immagine per saperne di più

 

 

 

 Ecco Alcuni vantaggi della pompa di calore per ACS SOLAREA

 

  • Realizzazione “Made in Italy” dal leader mondiale per tecnologia di prodotto
  • Componentistica ad altissimo livello
  • Bollitore in INOX da 110/200/300 lt
  • Altissima coibentazione
  • Involucro esterno in lamiera
  • Comandi con display al LED intuitivi e semplici
  • Dimensioni compatte
  • Prodotto “plug & play”: attacchi la spina e l'acqua e via…
  • Incentivabile in detrazione fiscale

 

La perdurante crisi economica e la crescente questione energetica si percepiscono in ogni sfera della vita quotidiana; anche nella scelta degli impianti per la climatizzazione e la produzione di acqua calda sanitaria è ormai fondamentale valutare quale sia la soluzione più idonea alle esigenze tecniche, di comfort ed economiche dell’utenza, evitando sprechi di energia e spese inutili.

 

Gli scaldacqua a pompa di calore sono un’alternativa “verde”, efficiente e allo stesso tempo

 

economica per la produzione di acqua calda sanitaria. Le performance elevate in ogni condizione assicurano un risparmio di energia e in bolletta fino al 75% rispetto ad uno scaldacqua tradizionale; il minore impegno della potenza elettrica permette di soddisfare altre esigenze in ambito domestico e commerciale, senza comportare alcuna riduzione dei livelli di comfort abituali (quantità e qualità dell’acqua calda erogata). L’alta efficienza di questi prodotti e la loro componente rinnovabile contribuiscono altresì alla valorizzazione dell’immobile, migliorandone le performance energetiche.

 

 Nell’arco degli ultimi 2-3 anni gli scaldacqua a pompa di calore si sono evoluti nelle prestazioni e ampliati in termini di offerta, presentando oggi una molteplicità di soluzioni d’installazione (split e monoblocco, murali e a pavimento) capaci di rispondere alle più svariate necessità delle utenze residenziali e commerciali. Essi possono inoltre essere facilmente abbinati a sistemi solari termici o fotovoltaici, o ad altre tecnologie per il comfort termico (caldaie, pompe di calore per riscaldamento, stufe, caminetti).

 

 A suggello di tutto quanto appena detto, va ricordato che la legislazione europea certifica gli scaldacqua a pompa di calore come la Best Available Tecnology del settore; il futuro Regolamento Europeo sull’etichettatura energetica dei prodotti destinati alla produzione di acqua calda sanitaria, classifica infatti gli scaldabagni come la tecnologia più efficiente (Classe A).

 

 Gli scaldacqua a pompa di calore utilizzano lo stesso ciclo termodinamico delle più note pompe di calore per il riscaldamento. Lo scopo è riscaldare l’acqua destinata a usi igienico-sanitari (lavaggio e cottura) fino a oltre 60°C (temperature di stoccaggio nei bollitori).

 

Come nelle pompe di calore per il riscaldamento anche negli scaldacqua a pompa di calore un fluido frigorigeno, attraverso cambiamenti di stato e cicli di compressione ed espansione, preleva il calore contenuto nell’aria e lo cede all’acqua sanitaria per portarla a circa 60°C (temperatura di stoccaggio nel bollitore). L’energia elettrica consumata dal prodotto per questo processo è soltanto quella necessaria a far funzionare il ventilatore che cattura l’aria e il compressore che movimenta il fluido frigorigeno nel circuito (fig.1).

 

 Gli scaldacqua a pompa di calore assicurano performance elevate anche nelle condizioni climatiche più sfavorevoli. La massima classe determinata dalla (futura) etichettatura energetica europea dimostra che non siamo di fronte ad una tecnologia inferiore alle pompe di calore per il riscaldamento. E il comfort generale non si riduce, tutt’altro!

 

 Le elevate prestazioni nel corso dell’intero anno si traducono in risparmi concreti per l’utenza. In funzione della quantità di acqua calda richiesta, uno scaldacqua a pompa di calore può ridurre la spesa per il servizio di un 70-75% rispetto a uno scaldacqua elettrico di pari capacità, senza perdere nulla in termini di comfort (quantità, qualità e disponibilità di acqua calda). Inoltre, il livello di benessere generale dell’abitazione o del locale ne risulta incrementato, in virtù di una minore potenza elettrica impegnata per il servizio di acqua calda (la potenza “liberata” può essere impegnata in altri servizi).

 Dal lato utente, un vantaggio non secondario è la rivalutazione dell’unità abitativa attraverso il miglioramento della sua performance energetica, ottenibile sostituendo un vecchio generatore con uno più efficiente; in Figura 4 si riporta il caso di un appartamento nel quale la sostituzione del vecchio scaldacqua elettrico con uno scaldacqua a pompa di calore di pari litraggio, ha permesso di passare da una classe energetica E a una classe C.

 

INTEGRAZIONE AL FOTOVOLTAICO

 

L’integrazione dello scaldacqua a pompa di calore a un impianto fotovoltaico correttamente dimensionato riduce il costo dell’energia elettrica di oltre il 95%, grazie all’utilizzo diretto dell’energia generata dal pannello e all’energia addizionale scambiata con la rete. Una soluzione all’avanguardia che garantisce un ulteriore risparmio energetico ed economico e permette di produrre acqua calda per le proprie attività domestiche in modo intelligente e in completa sintonia con l’ambiente.

Risparmio stimato secondo un costo medio dell’energia di 0,21 €/kWh (Fonte Media Eurostat 2009-2010 per un consumo di tipo residenziale in Italia) e un ricavo medio di energia scambiata di 0,14 €/kWh (Fonte stima interna dei ricavi medi per energia scambiata comprensivi di quota energia e quota servizi).

 

 SCALDACQUA ELETTRICO TRADIZIONALE SENZA IMPIANTO FOTOVOLTAICO:

 

Consumo energetico annuo (kWh/anno)

1.836

Costo medio energia (€/kWh)

0,21

Costo annuale dell'energia (€/anno)

386

 

SCALDACQUA A POMPA DI CALORE ABBINATO A IMPIANTO FOTOVOLTAICO, IN REGIME DI SCAMBIO SUL POSTO:

 

Consumo energetico annuo (kWh/anno)

633

Quota di energia direttamente fornita
dai pannelli solari fotovoltaici (%)

70%

Quota di energia residua prelevata
dalla rete (kWh/anno)

190

Costo medio energia (€/kWh)

0,21

Costo annuale dell'energia (€/anno)

40

Quota di energia addizionale scambiata
con la rete (kWh/anno)

190

Ricavo medio energia scambiata (€/kWh)

0,14

Ricavi addizionali per scambio sul posto (€/anno)

27

Costo annuale netto dell'energia
dopo conguaglio (€/anno)

13

 

RISPARMIO ANNUO (%) 97%